Tradizioni pasquali in Europa: tanti modi diversi di festeggiare

By aprile 6, 2012 Curiosità No Comments
Pasqua-10

Pasqua bussa alle porte e sicuramente tuo figlio non vede l’ora di aprire il suo uovo di cioccolato. Questa tradizione è tra le più amate dai bambini italiani, ma… come vivono la Pasqua i bambini degli altri paesi europei?

Paese che vai, usanza che trovi e ora, grazie alla tecnologia, immergersi in culture di paesi lontani è diventato un gioco da ragazzi.

Perché non trascorrere, quindi, qualche momento con il tuo bimbo per fargli conoscere le tradizioni pasquali di altri paesi? Può essere utile per allargare i suoi orizzonti, farlo sentire parte di un contesto più ampio e, magari, scegliere insieme qualche tradizione divertente da importare per i festeggiamenti in famiglia.


Regno Unito
Una delle tradizioni più sentite in Inghilterra è quella che si svolge il Giovedì Santo nell’abbazia di Westminster a Londra, quando la regina (o il re! :-D) distribuisce su un vassoio d’argento borse di denaro ai più poveri. Il Venerdì Santo è invece il giorno dei dolci di antichissima tradizione: in un famoso pub di Londra chiamato “Il Figlio della Vedova” si conservano quasi duecento esemplari di questi dolci. La leggenda racconta che una vedova, che attendeva il figlio marinaio disperso in mare, non volle mai disperare e continuò ogni anno a cuocergli gli hot-cross buns, brioches fatte con cannella e uvetta, ricoperti con una croce di glassa di zucchero, per ricordare la passione di Cristo.
Un’usanza curiosa? A Preston, si fanno rotolare le uova colorate su un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano stati spezzati.

pasqua-in-famiglia-bambini-giochi-a-tema


Spagna

A Barcellona una delle tradizioni più sentite è quella della Domenica delle Palme, in cui si ricorda l’ingresso di Gesù nella città di Gerusalemme accolto con palme e rami d’ulivo: i bambini portano in chiesa dei rami di palma perché siano benedetti in una caratteristica processione. Le palme vengono decorate con un rosario di zucchero e dolci e i rami vengono appese a porte e finestre per proteggere la casa da streghe e spiriti maligni.
Tipica della Catalogna, invece, è una torta pasquale chiamata “Mona”, decorata con uova di cioccolato, piume e una piccola figura di cioccolato, che rappresenta un personaggio delle fiabe.

 

Francia
In Francia ai bambini viene raccontato che le campane volano a Roma il venerdì santo e che torneranno solo il giorno di Pasqua. Per tradizione, la domenica mattina i bimbi escono di casa a vedere le campane che tornano e mentre loro sono occupati a guardare il cielo, i genitori ne approfittano per nascondere le uova di cioccolato, che verranno poi trovate in una divertente “caccia all’uovo” (non sai cos’è la caccia all’uovo? Qui trovi tutte le informazioni su questa tradizione).

buona-pasqua-come-festeggiare

Germania
Il simbolo pasquale per i bambini tedeschi è il coniglietto. Le case vengono agghindate a tema, con finestre decorate con coniglietti, uova e un grazioso albero pasquale. La tradizione vuole che il pranzo di Pasqua sia a base di agnello e che anche il dolce tipico abbia la forma di un agnello. Dopo pranzo, come succede in Francia,  si dà il via a una divertente caccia all’uovo.
Se per Pasqua ti trovi nella Germania settentrionale, non puoi perdere un altro rito davvero unico e spettacolare: i fuochi di Pasqua, accesi esclusivamente con mezzi naturali, come la silice, due pezzi di legno strofinati o una grossa lente.
Le ceneri ottenute da questi fuochi vengono sparse per i campi dai contadini, propiziando il buon raccolto e simboleggiando l’arrivo della primavera.

 

Olanda
Anche in Olanda quella della caccia all’uovo è una tradizione ben radicata. Davanti alla porta di casa è usanza appendere una corona decorata, mentre in giardino gli alberi vengono abbelliti con uova colorate.
Una delle specialità culinarie pasquali è il “Paasbrod”, un pane dolce pieno di uvetta.

pasqua-tradizioni-europee


Danimarca

In Danimarca la tradizione vuole che a Pasqua tutto sia colorato di giallo: candele, tovaglia, addobbi vengono scelti rigorosamente di questo colore e i narcisi sono i fiori simbolo della stagione. Le case vengono decorate anche con rami fioriti e uova dipinte.
Anche in questa nazione, tuttavia, non mancano usanze più bizzarre: ad esempio, perché non importare la loro tradizione e concederci una birra di Pasqua, disponibile nei negozi solo in questo momento dell’anno?
Oppure, se avete un animo poetico, non lasciatevi scappare la possibilità di comporre un poemetto (Gækkebreve) per amici o parenti, da consegnare in forma anonima per ricevere, una volta capito il mittente, un goloso uovo di cioccolato in dono.

 

Svezia
Secondo un’antica usanza medievale, in Svezia nei giorni che precedono la Pasqua i bambini sono soliti girare per la città travestiti da streghe e girare, scopa alla mano, per le case, in maniera simile a come succede in America per Halloween.
Il giorno delle Palme vengono benedetti i per i campi, i gattici, rami del pioppo bianco con le gemme che assomigliano alla coda di un gatto. Per quanto riguarda il pranzo pasquale, anche in Svezia, è tradizione mangiare uova sode con il guscio colorato.