Vita da mamma

Come convincere il tuo bambino a tagliare i capelli!

07 marzo 2018
SCRITTO DA: Redazione
TAG: bambini , taglio capelli , parrucchiere

Per vanità, a volte per paura… altre volte, il motivo, non lo sa nemmeno lui (o lei!)

Se ti è capitato di pensare che tuo figlio/a avesse bisogno di un bel taglio di capelli, ma ti sei bloccata al pensiero di una scenata dal parrucchiere, con tanto di urla e capricci…

Questo è l’articolo per te.

Possono essere tanti i motivi per cui il nostro bimbo non vuole tagliare i capelli. Ad esempio, il piccolo potrebbe sentirsi spesso fare complimenti per i sui suoi capelli e questo potrebbe indurlo a pensare di essere apprezzato per quello. Magari avete un vicino di casa per cui non stravede che non ha capelli e questo potrebbe portalo a fare un’associazione negativa. Oppure potrebbe semplicemente avere paura delle forbici.

Affrontiamo la questione partendo dal suo punto di vista.

Capita spesso che i bambini, intorno ai 2-5 anni, siano restii a farsi toccare i capelli, che sia tu o, ancora peggio un estraneo. Gli esperti dicono che si tratta della fase in cui il bambino prende consapevolezza del proprio corpo e il pensiero di perdere qualcosa che lo appartiene lo può mandare in crisi. Perciò, cerchiamo di non prendere sotto gamba questo suo atteggiamento, come un qualsiasi capriccio, ma rassicuriamolo sul fatto che lo capiamo benissimo e che, presto, i suoi capelli cresceranno… ancor più belli e forti.

Cerchiamo di convincerlo, chiedendo un suo parere.

Coinvolgiamolo nella scelta del taglio: se ha la frangia troppo lunga e questo gli impedisce di vedere bene, spieghiamogli i benefici del post-taglio e chiediamo a lui la lunghezza che preferisce. Se ha i capelli talmente folti da sudare anche in inverno, decidiamo insieme come intervenire. Cerchiamo perciò, nei limiti del possibile, di assecondare le sue scelte. A volte, farci tagliare i capelli a nostra volta aiuta. Fatevi vedere perciò entusiaste e felici del nuovo taglio.

Oppure inventate una storia con il suo personaggio preferito, che ha deciso di tagliare i suoi capelli per vincere la battaglia, o sulla sua principessa Disney preferita, che riesce a sconfiggere l’incantesimo tagliando i lunghi capelli (Rapunzel vi verrà magicamente in aiuto!).

Se il problema è restar fermo per più di 5 minuti: munitevi del cartone animato preferito o del libro da colorare che tanto desiderava.

Per concludere, qualche consiglio per la cura e la bellezza dei suoi capelli.

La vitamina B è fondamentale per favorire la crescita dei capelli, soprattutto nella prima fase della vita del bambino. Perciò, in una dieta equilibrata, non dimenticate mai uova, formaggio e yogurt, lamponi e banane, noci… pane integrale, salmone e pomodori!

Ogni quanto lavarli? Non è necessario farlo tutti i giorni, anzi! L’ideale è ogni 2. Tutto, però, dipende dal bambino. L’importante è utilizzare prodotti ipoallergenici, che rispettino il ph naturale.