Bambini fotoreporter di viaggio: scopri come!

By febbraio 15, 2013 In famiglia No Comments
Fotografia-3

Una cosa che non può mancare in un viaggio in famiglia sono le foto ricordo. Che siano al mare, in montagna o in città, ogni pretesto è buono per fare qualche scatto ai nostri bambini. Ma hai mai pensato di dare la macchina digitale in mano ai tuoi figli e farli diventare i fotoreporter ufficiali della vacanza? Potrebbe essere un’ottima occasione per tornare a vedere le cose “con gli occhi di un bambino” :)

Per questi primi esperimenti, probabilmente conviene acquistare una macchina fotografica “da battaglia”, da affidare senza troppi rimorsi anche ai più piccoli: lasciare nelle loro mani attrezzature troppo costose o una reflex appena acquistata, ti impedirebbe di godere appieno di questi momenti. I bambini, del resto, possono distrarsi e far cadere la fotocamera oppure appoggiarla in giro senza pensarci su per andare a giocare con gli amichetti.

Trovata la corretta attrezzatura, sappi che già a 4 o 5 anni il tuo bimbo può iniziare a fotografare: basta spiegargli alcune regole di base sull’utilizzo della macchina fotografica. Inizia facendogli vedere come tenere correttamente la fotocamera: insegnagli a mettere la cinghia nel polso per una maggiore sicurezza e a lasciare le dita fuori dall’obiettivo. Le macchine piccole, sono più facili da maneggiare.

bambini-fotografi-ritratti-paesaggi-fotografia-naturalistica

Rendilo autonomo nell’utilizzo della macchina: il tuo bambino imparerà velocemente come accenderla e spegnerla quando non la utilizza, in modo che la batteria non si esaurisca troppo velocemente.

Se il tuo bambino è molto piccolo, insegnagli a comporre le immagini guardando il display LCD: l’utilizzo del mirino risulta troppo difficile per i più piccoli, ma con questo strumento alternativo anche loro potranno decidere cosa immortalare.

Fai vedere al tuo bambino come scattare la foto, insegnandogli a tenere premuto il pulsante di scatto per un secondo o due e ad ascoltare il click del la fotocamera al momento dello scatto.

Se tuo figlio è già più grande, puoi spiegargli alcuni concetti base di illuminazione, come ad esempio: dare le spalle al sole e  utilizzare il flash se c’è poca luce. Il tuo bambino si sta appassionando? Dagli altri suggerimenti utili, come quelli che trovi in questo post e ricordati di gratificare sempre i suoi miglioramenti 😉

bimbi-foto-ragazzi-ritratti-come-fotografare

Poche indicazioni chiare e poi lascia che tuo figlio si diverta a scattare tantissime foto, da scegliere, stampare e incollare insieme su un cartellone o un album al vostro rientro. Le foto non sono perfette? Non importa. Puoi essere comunque orgogliosa di aver dato al tuo bambino uno strumento in più per esprimersi e sviluppare la propria sensibilità artistica e creativa.