Una Pasqua di risate!

A photo of family and friends crackig easter eggs as an ortodox church tradition

La primavera è la stagione della rinascita, della voglia di stare fuori e di fare attività all’aria aperta! E qual è il simbolo della rinascita per eccellenza?

La Pasqua, ovviamente!

Qui da noi in Italia, Pasqua è anche sinonimo di uova di cioccolato, pranzi fuori, rami di ulivo e, per i credenti, funzioni religiose.

La Pasqua è anche, soprattutto oltre oceano, un’occasione di gioco per bambini… e per i loro animali domestici!

Quindi, perché non approfittarne per organizzare qualche simpatico momento di gioco che coinvolga bambini e animali domestici in questa occasione speciale?

Gioco n°1 – La corsa con le uova

Necessario:

Due partecipanti (genitore e figlio) + Fido

Uova sode decorate, un cucchiaio, piccoli ostacoli (liberate la fantasia), premietti per il cane, nastri per delimitare il percorso, un nastrino di stoffa.

Preparazione:

Allestisci un percorso, non troppo lineare, in giardino o in un parco. Aggiungi piccoli ostacoli da superare (un saltino, oggetti da evitare, azioni obbligate, filastrocche da recitare… insomma qualsiasi cosa possa rendere impervio il percorso ma possa, al contempo, divertire).

Svolgimento:

Genitore e figlio saranno legati polso a polso, il bimbo con la mano libera terrà in mano il cucchiaio con sopra l’uovo decorato, il genitore con la mano libera terrà il guinzaglio del cane.

Scopo del bambino è affrontare tutto il percorso senza far cadere l’uovo dal cucchiaio, mentre lo scopo del genitore sarà tenere il cane vicino a sé durante il percorso.

E il cane?

Il quadrupede è da tenere con un guinzaglio di almeno un metro, non può essere né tirato, né strattonato. Al contrario! Ogni volta che il cane tira, la coppia genitore-bambino dovrà fermarsi fino a quando non riavranno l’attenzione del cane.

A tal proposito, legate il cane in vita così che, con l’unica mano disponibile, possiate tenere in mano premietti per attirare la sua attenzione e cercare di portarlo al traguardo.

Note:

Se l’animale è di taglia grande, per evitare che il cane trascini entrambi, genitore e figlio non saranno legati l’uno all’altro ma l’adulto dovrà stare sempre al fianco del bambino.

Questo gioco risulta particolarmente carino se avete più bambini o se riuscite a coinvolgere cugini  o amichetti. A quel punto la “gara” sarà a tempo!

Ricordatevi che lo scopo è sempre- e solo!- quello di ridere e divertirsi tutti insieme.

Gioco n°2 – La caccia al tesoro

Necessario:

5 uova sode decorate per i bimbi, 2 kong per il cane.

Preparazione:

Il giorno prima, tu e il tuo bambino decorate assieme le uova sode. Una volta fatto, prendete i kong puliti e, assieme, preparate un misto di biscotti, wurstel di pollo e sottilette. Con questo riempite i giochi di Fido e mettete tutto in frigo.

Il giorno dopo (possibilmente la mattina di Pasqua!), prima che il tuo bambino si svegli nascondi in giro per il giardino sia le uova decorate che i kong del cane.

Svolgimento:

Quando sarà il momento opportuno, sguinzaglia cani e bambini alla ricerca delle loro sorprese!

Tu, ovviamente, avrai il compito di supervisionare tutto il gioco dando una mano, soprattutto a Fido, per capire cosa deve fare. L’ideale è che, poco alla volta, tu introduca il “gioco di ricerca” già nei giorni precedenti, dicendo al cane di cercare il kong che magari è in vista a pochi passi da lui, per poi complicargli le cose via via… inutile dirti che coinvolgere tuo figlio fin da queste prime fasi sarebbe fantastico!

Regole:

Chi troverà il tesoro per primo? Entrambi, a fine gara, meriteranno un premio, a prescindere dall’esito. Fido in realtà… se li sarà già guadagnati.

Note:

Nel caso il cane dovesse “rubare” un uovo al bambino, consideratelo come “trovato” dal bambino stesso: in questo modo il cane sarà un alleato e non un rivale!

Supervisionate sempre e comunque, affinché i più piccoli non cerchino di portare via uova o giochi dalla bocca del cane e che, più in generale, non vadano a toccare o a disturbare l’animale mentre mangia.

Se il vostro cane non è affidabile quando c’è di mezzo il cibo, evitate di coinvolgerlo in questo gioco.

Gioco n°3 – Selfie pasquale

Necessario:

Uova decorate, coniglietti e tutte le altre decorazioni che avete preparato + tutta la famiglia, a 2 e a 4 zampe

Svolgimento:

Utilizzando le decorazioni, le uova, i giochi e tutto quanto vi venga in mente, la sfida sarà fare il miglior selfie pasquale di tutti i tempi.

Divertitevi a scattare le foto più buffe, da tenere e conservare per gli anni a seguire, l’importante è che siano chiaramente a tema Pasquale.

Note:

Gli animali non capiscono molto bene il senso delle foto, quindi coinvolgete Fido, Micio o gli altri animali di casa solo per alcune di queste e, magari, con un solo animale per volta…giusto per non rendere questo gioco… un’impresa impossibile! 😉

Detto ciò, non vi resta che organizzare il gioco più adatto alla vostra famiglia e, non dimenticate che il vero obiettivo è quello di divertirsi prima, durante e dopo!